Psicologo Roma

Psicoterapeuta Roma


EMDR a Roma

L' Emdr è una tecnica psicoterapeutica per il trattamento dei disturbi provocati da Traumi. Si utilizzano i movimenti degli occhio altre forme di stimolazione alternata destra/sinistra uditiva o tattile oltre che visiva, per ristabilire l’equilibrio eccitatorio e inibitorio, provocando così una migliore comunicazione tra gli emisferi cerebrali e per promuovere l'integrazione delle memorie di eventi causa di stress o traumi e quindi l'esternazione dei sintomi. Si basa su un processo neurofisiologico naturale, legato ad un elaborazione accelerata delle informazioni.

Che significa EMDR

EMDR è un acronimo inglese che sta per Eye Movement Desensitization and Reprocessing il cui significato italiano è  Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari.

La tesi alla base dell’EMDR è che i disturbi psicologici siano dovuti ad una elaborazione non adeguata di eventi di vita stressante e/o traumatici o di contesti e relazioni traumatiche.

L’EMDR viene utilizzato durante il processo psicoterapeutico per accedere, neutralizzare e portare a una risoluzione adattiva i ricordi disturbanti che sono all’origine dei sintomi attuali.

Le esperienze stressanti o traumatiche possono consistere in: 

  • Piccoli/grandi traumi subiti nell'età dello sviluppo
  • Eventi stressanti nell'ambito delle esperienze comuni (lutti, malattia cronica, conflitti coniugali, cambiamenti ecc..)
  • Eventi stressanti al di fuori dell'esperienza umana consueta, come i disastri naturali (terremoti, inondazioni, incendi) o i disastri provocati dall'uomo (incidenti, violenze, attentati, torture ecc..)

Dott.ssa Simonetta Castrica Psicologa Psicoterapeuta

superare traumi o lutti con il movimento degli occhi

 Si parla di desensibilizzazione per descrivere questo metodo che in Italia è stato importato da oltre 20 anni. La dottoressa spiega come vengono scelte le immagini e gli eventi, ci si concentra e vengono proposti movimenti oculari (simili a quelli del sonno in fase REM) che riattivano la capacità innata di reagire e che è stata bloccata per l’impatto emotivo e l’effetto traumatico. In questo modo il ricordo si allontana e si vede in un’ottica diversa e prospettica, cosa che è stata dimostrata anche con il riscontro della risonanza magnetica ad immagini sul cervello. La tecnica aiuta a razionalizzare e l’Associazione è stata premiata per gli interventi in casi di terremoto o altro: è un metodo riconosciuto ma non conosciuto abbastanza.

Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!